Via Montepellegrino, Occhipinti: “Situazione igienica tragica”


“Via Montepellegrino, nonostante le promesse del Comune, rimane una discarica a cielo aperto a causa dei rifiuti del mercato ortofrutticolo e l’avvicinarsi dell’estate non potrà che peggiorare le condizioni igienico-sanitarie di quella che può essere considerata una delle porte della città. I residenti sono stanchi e sono pronti a presentare un esposto alle autorità competenti se il sindaco non interverrà immediatamente”. Lo dice il capogruppo dei Comitati Civici al Consiglio comunale di Palermo, Filippo Occhipinti, che ha scritto oggi una lettera al Sindaco del capoluogo Leoluca Orlando.

“Venerdì scorso un gruppo di cittadini si è riunito all’Astoria Palace per discutere della tragica situazione di questa zona – dice Occhipintinonostante una delibera di consiglio comunale e un incontro presso l’assessorato alle Attività produttive, nulla è cambiato: il degrado, l’incuria e la sporcizia sono intatti. E dire che si tratta della zona che comprende la Fiera E un albergo prestigioso, via di collegamento per il santuario di Santa Rosalia, il porto e l’aeroporto. Dal momento che lo spostamento del mercato ortofrutticolo non sembra realizzabile in tempi brevi, ecco cosa chiediamo nell’immediato: maggiore pulizia dello spartitraffico centrale e nuove aiuole; dissuasori contro l’alta velocità; riqualificazione della villetta di piazza Generale Cascino; nuovi cassonetti per i rifiuti e campane per la differenziata; disinfestazioni; spazzamento più efficace e puntuale; maggiore controllo del traffico nelle ore di punta e al mattino; costante controllo del territorio contro l’abbandono dei rifiuti; regolamentazione del mercato e avvio della differenziata; contrasto ai cattivi odori che provengono dalle fognature. Se l’amministrazione resterà ancora inerte, non potremo che rivolgerci alle autorità competenti”.