Piazza Cupani nel degrado, Canto: “Emergenza sanitaria, dov’è il Comune?”


Piazza Cupani, pieno centro storico della città di Palermo, a pochi metri dalla Stazione Centrale, luogo di passaggio ogni giorno di migliaia tra turisti e pendolari. Eppure esiste e persiste (soprattutto) una zona in cui sembra di trovarsi in una tra le peggiori discariche abbandonate che l’essere umano possa concepire.

I Comitati Civici denunciano lo stato di totale degrado di questa Piazza, che se ripresa adeguatamente potrebbe al contrario rappresentare un ottimo punto di riferimento per la cittadinanza; ed invece tutto è abbandonato a sé stesso, con immondizia e rifiuti ovunque ed in cui proliferano blatte e topi, dando vita ad una emergenza sanitaria pagata soprattutto dalla popolazione residente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Questo è lo stato desolante in cui si trova Piazza Cupani, a 20 metri dall’ingresso laterale della Stazione Centrale di Palermo: ennesimo esempio di incuria e strafottenza da parte di una Amministrazione, evidentemente, impegnata a risolvere altre problematiche ritenute più importanti – questo il commento di Leonardo Canto, leader dei Comitati Civici –  Il nostro partito ha già inviato, tramite i propri rappresentanti, le segnalazioni agli organi preposti per arginare questa emergenza sanitaria e per cercare di risolvere una situazione che davvero è divenuta insostenibile, soprattutto per le famiglie che risiedono nelle vicinanze e che quotidianamente sono costrette a dover convivere con le conseguenze di una simile situazione, tra cui topi e scarafaggi ovunque. Serve un intervento tempestivo”.