Palermo, tagli alla TARI, Occhipinti: “Ok la riduzione, ma…”


La notizia circa l’intenzione della Giunta del Comune di Palermo di voler procedere alla riduzione delle tariffe della TARI – la tassa sui rifiuti – è stata accolta con cauto ottimismo da parte di Filippo Occhipinti, capogruppo dei Comitati Civici a Palazzo delle Aquile, che pur sottolineando la piacevole novità non ha mancato di sottolinearne dubbi e perplessità: “Un abbassamento delle tasse è sempre un’ottima notizia per la cittadinanza, ma ci riserviamo di analizzare i dati in dettaglio della delibera di Giunta per comprendere se sarà possibile procedere ad un’ulteriore riduzione. Quel che è certo è che la città soffre ancora per le numerose lacune della RAP, che nonostante abbia leggermente migliorato il servizio nelle zone centrali della città continua a dimenticarne le periferie, che continuano ad essere sporche e di fatto abbandonate. A questo proposito – conclude Occhipinti – sarà necessario procedere quanto prima ad una analisi approfondita dei conti della società, al fine di valutarne sia lo stato di salute che l’equilibrio economico”.

Per dovere di cronaca, riportiamo che secondo la delibera della Giunta comunale la riduzione della TARI dovrebbe essere di circa 10/15 euro.