Palermo, Occhipinti: “Movida? Nuovo disastro del Comune”


“Questa amministrazione non ne fa una giusta, l’ordinanza del Cga sulla movida è una nuova bocciatura. L’avere di fatto bloccato i commi 3 e 5 dell’articolo che riguarda il controllo e quindi le penali sanzionatorie rende il regolamento praticamente inutile. La verità è che stiamo assistendo alla sagra delle idiozie con evidenti difficoltà dei dirigenti e degli uffici a contrastare le idee balzane degli assessori di turno. Ora è impellente e necessario discutere il Piano di zonizzazione e adeguare il regolamento”.

Sono queste le parole di Filippo Occhipinti, Consigliere comunale e Capogruppo dei Comitati Civici al Comune di Palermo, a corredo della decisione del Tribunale amministrativo di secondo grado di bocciare il provvedimento dell’amministrazione, avente ad oggetto la regolamentazione della movida in città: “Bisogna assecondare le esigenze di chi fa impresa e tenere in considerazione il giusto riposo dei residenti, questa amministrazione fino ad ora non c’è riuscita e probabilmente non ci riuscirà. Anche il piano di zonizzazione sembra da una prima analisi un po’ datato. Un disastro dietro l’altro, altro che Palermo europea e capitale dei giovani”. Lo dice Filippo Occhipinti, capogruppo dei Comitati Civici al consiglio comunale di Palermo”.