Palermo, caos ZTL, Occhipinti: “Palermitani, non fate il pass”


Le lunghissime code registrate questa mattina presso gli uffici AMAT per l’acquisto, da parte dei cittadini palermitani, del pass per l’accesso alle zone ZTL di prossima inaugurazione è “in linea con la confusione che regna sovrana al Comune di Palermo”: lo ha dichiarato il Consigliere Comunale, Capogruppo dei Comitati Civici a Palazzo delle Aquile, Filippo Occhipinti che sull’argomento si è espresso con toni molto forti: “Il caos di queste ore era molto più che prevedibile. La procedura online è a dir poco farraginosa, così come le code chilometriche registratesi già dalle prime ore di questa mattina. Tutto è fortemente disorganizzato e improvvisato, mentre a breve verrà fissata l’udienza per il ricorso depositato al Tribunale Amministrativo Regionale. Ribadisco, a nome dei Comitati Civici – continua Occhipinti – che è necessario sospendere il provvedimento istitutivo delle ZTL anche alla luce della Finanziaria regionale, recentemente approvata e pubblicata in Gazzetta Ufficiale. E, se nonostante questa anarchia istituzionale, l’amministrazione non ha intenzione di fermare l’iter burocratico avviato che almeno per il primo mese esoneri la cittadinanza dalle multe, che presumo saranno copiose”.

Occhipinti conclude con un appello ai palermitani: “Consiglio a tutti di non fare il pass almeno sino a che il Tar non avrà fornito la propria posizione in merito. Solo allora potremo avere la certezza circa la fondatezza giuridica di un provvedimento che, ad oggi, presenta innumerevoli punti oscuri e poco trasparenti”.