Claudio Castronovo: “La Vardera, icona di un gruppo per il bene di Palermo”


Negli ultimi giorni, come era logico attendersi, la notizia circa la proposta dei Comitati Civici di candidare Ismaele La Vardera a Sindaco di Palermo ha suscitato molte reazioni, soprattutto sui social.
Opinione pubblica divisa in due, dunque, tra chi è favorevole al sostegno di una figura nuova, giovane e di sicuro avvenire e chi, invece, pensa sia la solita mossa della vecchia politica, in questo momento interessata solo a mantenere il potere.
In merito al dibattito venutosi a creare è intervenuto Claudio Castronovo, Segretario generale del Movimento, il quale ha voluto chiarire alcuni punti fondamentali sul tema: “La nostra proposta ad Ismaele, per la carica di sindaco, ha suscitato molte reazioni e questo è un dato positivo. Tuttavia, dai commenti emerge un dato importante: secondo molti il concetto di “squadra” non è assolutamente tenuto in considerazione, perché sembra quasi che il Sindaco stia lì, da solo con se stesso, ad affrontare i problemi della città. Non è così.
Noi crediamo che il problema sia proprio questo: l’idea di un uomo solo al comando è ormai definitivamente superata, la storia insegna che concentrare il potere nelle mani di poche persone non farà che creare problemi alla collettività, mentre I Comitati Civici stanno proprio lavorando nella direzione opposta, gettando le basi per un cambiamento che sia prodotto del lavoro di una squadra di giovani, con competenze specifiche messe a disposizione della collettività, e con un amore per la città che vada oltre i propri personali interessi”.


“Il Sindaco – prosegue Castronovoè solo il finalizzatore di un lavoro che, nella nostra idea, coinvolgerà decine di persone tutte accomunate dalla stessa voglia e passione di spendersi per la Città di Palermo, che oggi come non mai ha bisogno unicamente di persone di lei innamorate e desiderose, realmente e non solo con le parole, di cambiarla in positivo. Questa è la nostra idea, ed in tal senso la figura di Ismaele ci è parsa la migliore attualmente presente”.

In ogni caso, conclude Castronovo, “chiunque sarà il candidato a Sindaco sostenuto dal nostro Movimento dovrà aver chiaro un principio, per noi di vitale importanza: dovrà lavorare in sinergia con i nostri valori-chiave, per perseguire il reale cambiamento di cui Palermo ha bisogno come mai prima d’ora. Solo grazie ad un concreto lavoro di squadra sarà possibile, infatti, vincere questa battaglia, riportando la nostra città allo splendore che merita ampiamente”.