Palermo, “Solidarietà al Centro Don Giuseppe Puglisi”


Abbiamo perso tutti il riferimento a quei valori irrinunciabili che costituiscono la base del vivere civile: il raid vandalico che questa notte ha colpito la sede dei volontari del centro Padre Puglisi di Via Monfenera rappresenta una ferita aperta sulle carni della società civile palermitana che necessiterà di tempo per rimarginarsi.
I Comitati civici sono vicini a tutti i volontari ed i simpatizzanti dell’associazione che da anni lavora in un quartiere difficile della città per offrire servizi ed assistenza a tutti i cittadini nonché occasione per molti giovani di svolgere attività sportive e ricreative allontanandosi dalla strada.

Il Centro Padre Puglisi ha rappresentato e, siamo certi, continuerà a rappresentare, con i dovuti distinguo storici, quello che il Centro Padre Nostro ha rappresentato per anni a Brancaccio: svolgendo la stessa azione meritoria sul territorio è anche soggetto ad invidie ed asti da parte di soggetti sui quali si spera la magistratura quanto prima possa far luce.

I Comitati civici manifestano la propria solidarietà non soltanto “a parole” al presidente ed a tutti i volontari ma, come già avvenuto in passato, dicendosi pronti a scendere in campo con gesti concreti per sostenere la riapertura del centro che auspichiamo possa avvenire nel più breve tempo possibile.

Il presidente
Leonardo Canto